Preferiti del mese: Settembre 2019

Settembre è stato un mese di nuovi inizi, ma per fortuna, nonostante i milioni di impegni, sono riuscita a leggere e guardare ed ascoltare. Ecco, quindi, i preferiti del mese.

Libri: Tantissimi, questo mese ho letto/ascoltato davvero tanto. Alba Oscura. Nevernight, ovviamente. Inoltre, questo mese ho sfruttato Storytel (ho avuto tre mesi gratuiti in regalo) e ho ascoltato vari audiolibri. They Both Die at the End: mi ha distrutta, se avessi saputo cosa andavo a leggere davvero, non l’avrei letto, ma ormai l’ho letto – tra le lacrime – ed è stato bellissimo. Fame, Fate, and the First Kiss: un romance leggero, ma niente affatto sciocco o trash. The Good Girls: il secondo di The Perfectionists, che ho letto sempre questo mese in italiano, e che ha avuto un finale geniale. We Should All Be Feminists: dovremmo tutti essere femministi e lettori di questo libro potente. Lifel1k3: forse perfino meglio di Nevernight.

Film: Non ho visto molti film questo mese – sono stata più impegnata a leggere – ma quelli che ho visto mi sono piaciuti. Io sono leggenda: dopo aver odiato il libro, ho temuto per questo film, invece mi è molto piaciuto e sono felice per il finale, quello del libro era orribile. Doctor Strange: dopo anni l’ho finalmente recuperato e mi è piaciuto, mi ha perfino fatto scendere una mezza lacrimuccia.

Musical: Hadestown: non è proprio mitologicamente accurato sotto tutti gli aspetti, ma è stato un buon “ammodernamento” del mito (anche se Euridice non so se mi convinca del tutto) che ha rinnovato il mio amore per Ade e Persefone; la versione che ho sentito e di cui mi sono innamorata è la più recente, quella di Broadway, e la mia canzone preferita è Wait for me II, ma ci sono in tutte le canzoni delle frasi che sono pura poesia.

Evento: Nonostante la pessima e ridicola organizzazione, poter scambiare qualche parola con Jay Kristoff al suo incontro con Roma è stata una bellissima emozione.

Canzone: Don’t Call Me Angel dalla colonna sonora del film Charlie’s Angels, cantata da Ariana Grande, Miley Cyrus e Lana Del Rey. La mia parte preferita è stata quella di Miley, anche nel video è stata spettacolare.

Annunci

Citazione libro: Fame, Fate and the First Kiss

“Why Entertainment?” I asked. “Why do you like to write reviews?”

“I love stories. I love watching them play out and trying to guess the endings. I love being surprised and learning new things about people or about myself.”

“And then you love saying how it could have been done so much better?”

He laughed. A soft deep laugh that made my stomach flutter.

“Or how it was done well. Don’t forget I do write good reviews too.”

Citazioni preferite: Mai dimenticare. Nevernight

Raccolta delle mie citazioni preferite dal libro Mai dimenticare. Nevernight di Jay Kristoff, edito Mondadori Oscar Fantastica in Italia. Le citazioni sono in italiano, estratte dal libro cartaceo (ISBN: 9788804717959), quindi indicherò anche la pagina a cui potete trovarle.

Pag. 15:

L’ultima cosa che sarai mai, ragazza, è l’eroe di qualcuno. […] Ma sarai una ragazza che gli eroi temeranno.

Pag. 39:

«… mia…?»
«Sì?»
«… non c’è bisogno di avere paura…»
«Non ce l’ho.»
«… non c’è neanche bisogno di mentire…»

Pag. 102:

«… lui ha paura…» sussurrò Messer Cortese dalla sua ombra.
«Tu sta’ zitto, stronzetto dal cuore nero» sbottò Tric.
«Tric, di cos’hai paura?»
Messer Cortese annusò con il suo non-muso e sbatté le palpebre con i suoi non-occhi. «… del buio…»
«Zitto!» tuonò Tric.
Mia sbatté le palpebre, il volto che assumeva un’espressione di improvvisa incredulità. «Non puoi dire sul serio…»
«… le mie scuse, non ero stato informato di essere stato relegato al ruolo di intermezzo comico…»
Mia cercò di intercettare lo sguardo di Tric, ma il ragazzo stava fissando i propri piedi. «Tric, mi stai davvero dicendo che sei venuto a addestrarti tra i più temuti assassini della Repubblica e che hai paura del fottuto buio

Pag. 114:

«… A volte sei un po’ inquietante, Figlia Pallida.»
Lei gli rivolse un sorriso beffardo. «Solo un po’?»
«Be’, le altre volte sei assolutamente spaventosa.»

Pag. 116:

«Un traditore è semplicemente un patriota dalla parte sbagliata rispetto a chi vince.»

Pag. 149:

Se ti agiti per me, non noterai il coltello puntato su di te.

Pag. 162:

Si tratta di un gioco, bambini. Ma è un gioco pericoloso. […] L’unico tipo che valga la pena giocare.

Pag. 172:

«Non vedranno mai il coltello che hai in mano se sono persi nei tuoi occhi. Non sentiranno mai il sapore del veleno nel loro vino quando sono ebbri della tua vista.»

Pag. 228:

mai portare una lama se non sei disposto a versare del sangue.

Pag. 263:

Tu sei una figlia delle parole. Una ragazza con una storia da raccontare.

Obiettivi: Autunno 2019

Ho smesso di frequentare Hogwarts qualche anno fa ormai, pertanto al momento mi tocca solo l’università babbana. Siccome so che le mie letture si ridurranno drasticamente ora che inizierò i corsi, ho pensato di stilare qui una lista delle letture che voglio riuscire assolutamente a fare da ora a Natale.

 

Auguratemi buona fortuna!

Libri da leggere: (non sono affatto in ordine di voglia di leggerli, solo come mi vengono in mente)

  • I grandi giochi. Nervernight
  • Alba oscura. Nevernight
  • Sorcery of Thorns
  • The Legend of the Light Knights
  • Everland – Attraverso lo Specchio
  • Il segno del destino (Kobo)
  • The Perfectionists (Kobo)
  • Piccola guida tascabile ai luoghi da non frequentare in letteratura
  • Piccola guida tascabile ai mestieri sconsigliabili in letteratura
  • La mossa del principe (Kindle)
  • L’ascesa dei re (Kindle)
  • Il palazzo d’estate e altre storie (Kindle)
  • The City of Veils (Kindle)
  • Two Can Keep a Secret (Storytel, audiolibro)
  • Life L1k3 (Storytel, audiolibro)
  • Sogni di mostri e divinità
  • La musa degli incubi
  • Allegiant
  • Four
  • We can be mended
  • The fault in our stars
  • Il destino divide
  • The Queen of Nothing (non ancora uscito al momento della stesura di questa lista, ma conto di leggerlo)

Totale attuale: 22

Questi sono i libri che voglio assolutamente riuscire a leggere, però ho tre mesi di Storytel gratuiti e intendo sfruttarli a pieno, quindi sicuro ascolterò tanti altri audiolibri, quello in lista è segnato in particolare perché vorrei che fosse il prossimo che ascolterò.

Preferiti del mese: Agosto 2019

Essendomi laureata a luglio, non avevo esami da preparare questo mese, quindi ho potuto leggere un libro al giorno e recuperare alcuni film e telefilm. Non tutti mi sono piaciuti, ma qui vi parlo solo delle soddisfazioni.

Libri: Come dicevo prima, ho letto molto, ma sono molto felice di aver recuperato due serie: Illuminae Files e The Talon Saga. La prima avevo intenzione di leggerla finalmente dopo aver saputo che Jay Kristoff sarebbe arrivato in Italia, la seconda l’avevo completa da oltre un anno e finalmente(x2) mi sono decisa a leggerla. La prima l’ho finita in 3 giorni (uno per libro), la seconda in cinque (uno per libro). La prima mi è piaciuta di più, ma la seconda, pur con un inizio traballante ha avuto uno dei finali di serie che mi sia mai piaciuto di più. Inoltre, ho anche avuto modo di leggere Mai dimenticare. Nevernight in anteprima perché la Oscar Vault mi ha mandato il pdf del libro, ma di questo vi parerò meglio in una recensione il 2 settembre (giorno prima dell’uscita della trilogia in Italia).

Canzoni: L’album Lover di Taylor Swift è uscito questo mese, la mia canzone preferita tra quelle che non erano state ancora rilasciate è senza dubbio Paper Rings (che, piccola nota a margine, ho designato a colonna sonora della mia ship di Talon, GarretxEmber).

Film: Sherlock Holmes con Robert Downey Junior, strano ma vero avevo visto il secondo tempo fa, ma non avevo ancora visto il primo, finalmente ho rimediato. La vera sorpresa di questo mese (ma poi sorpresa, dall’accoppiata Spielberg e Tom Hanks dovrei ormai sapere di aspettarmi solo grandi cose) è stato il film Prova a prendermi.

Musical: Catch Me If You Can, ispirata dal film (che comunque preferisco perché più dettagliato), ho recuperato la colonna sonora del musical con il cast originale di Broadway e Aaron Tveit è sempre uno spettacolo. La mia canzone preferita è Goodbye.

Preferiti del mese: Luglio 2019

Preferiti del mese di luglio. Questo mese sono stata fortunata, ho letto tanto ed ho avuto parecchi preferiti. In questo articolo ne parlo in breve, non voglio dilungarmi troppo perché conto di fare delle recensioni più approfondite sul blog.

Libri: Buona Apocalisse a tutti!: divertente e geniale. Norse Mythology: sempre Neil Gaiman (questo mese ho letto tre sue opere), sempre geniale, può apparire l’ennesimo racconto degli stessi miti nordici, ma non è tanto il ‘cosa’ si racconta che conta, quanto il ‘come’.

Serie TV: Good Omens: ovviamente, vista non appena finito il libro, in italiano però, intendo riguardarla presto in inglese (sì, stavo cercando una scusa per riguardarla).

Film: Spiderman: Far From Home: mi è piaciuto più Spiderman: Homecoming, ma è la degna conclusione di questa fase del MCU. Edison – L’uomo che illuminò il mondo: sono andata a vederlo per Benedict Cumberbatch (e Tom Holland) e sono rimasta per la trama. L’avvocato del diavolo: un film un po’ vecchiotto che però solo adesso ho recuperato e adorato.

Fumetti: Il Commissario Ricciardi. Dieci centesimi e altre storie: con il mio caro commissario Ricciardi so di andare sempre sul sicuro, infatti anche queste “avventure inedite illustrate” mi sono piaciute. Moriarty The Patriot 5: Moriarty e Sherlock che lavorano insieme sono ancora meglio di quando si danno battaglia, inoltre viene introdotta Irene Adler.

 

Preferiti del mese: Giugno 2019

Preferiti del mese di Giugno 2019.

Questo mese, dopo aver finito gli esami e consegnato la tesi, sono stata più libera e ho potuto recuperare vari arretrati tra libri, film e serie tv. Sono molto soddisfatta di questo mese.

Libri: Notre-Dame de Paris di Victor Hugo, l’avevo iniziato la sera dell’incendio di Notre Dame e l’ho finito questo mese, scriverò una recensione più accurata perché c’è tanto da dire e ho bisogno di riflettere, però dico già ora che ho amato lo stile di scrittura, indubbiamente non è un libro per tutti, però per il suo valore storico/culturale è un libro per tutti, spero capiate cosa intendo, altrimenti mi spiegherò meglio in futuro.

Ahimè! se la vittoria non è rimasta a me, la colpa è di Dio, che non ha fatto l’uomo e il diavolo di forza pari…

 

Musical: Be More Chill, la versione originale, però, non quella di Broadway (che ho imparato a sopportare, ma resta comunque seconda); ho sentito tutta la colonna sonora infinite volte, ho guardato tanti animatics e letto lo script, sono molto tentata di leggere il libro da cui è tratto.

Of all the characters at school
I am not the one who the story’s about
Why can’t someone just help me out
And teach me how to thrive
Help me to more than survive!

More Than Survive

 

Film: Aladdin che, sebbene uscito a Maggio, solo questo mese sono riuscita a vedere; ammetto che, quando sono stati rilasciati i primi trailer, non gli avrei dato un soldo bucato, invece è diventato il mio live action Disney preferito: ho amato il cast, i costumi, le canzoni, le scenografie, tutto.

Le notti d’oriente
Sono pura poesia
Di un mondo che
Ti attira a sé
Tra sabbia e magia

Notti d’Oriente (2019)

 

Serie TV: Ho finalmente recuperato la seconda stagione di Famous in Love e mi dispiace tanto che la serie non sia stata rinnovata per la terza stagione perché è finita con un cliffhanger, quantomeno le varie storyline sono state abbastanza portate a conclusione e posso ipotizzare una risoluzione felice di quel finale; non è ovviamente un capolavoro della televisione, però è un trash godibile (inoltre i Raige sono tenerissimi); anche di questo, sono molto tentata di leggere il libro da cui è tratta. Ho anche quasi finito di recuperare la quarta stagione di The Magicians (l’ennesima serie di cui leggerò i libri da cui è tratta) e, sebbene all’inizio l’abbia trovata un po’ sottotono rispetto alla precedente, ho ovviamente amato anche questa stagione e attendo con ansia la prossima.

That’s why I fell for you in the first place. There’s nothing fake about you, Paige.

The Good, the Bad and the Crazy, Famous in Love, 2×10